Arte in castello. In mostra le opere di Serena Casali

Flyer casali

Fuochi Cromatici

“Quando vidi e commentai una serie di opere eseguite dalla pittrice Serena Casali, indicai un’assonanza a tonalità care al periodo degli anni ’80 del compianto Mario Schifano. Proprio l’artista nato a Homs affermava di voler “dipingere la pittura”.
Serena Casali parte proprio da quest’affermazione per un iter che lei stessa tende a denominare dalla figura alla sintesi. Un percorso che la porta ad approcciarsi inizialmente a una figurazione canonica per passare negli anni alla contemporaneità del paesaggio, caratterizzata da una costante vivacità trasmessa alla tecnica dell’informale: una gestualità rapida determina alla non forma di delineare una presenza figurativa.
Le pennellate, dalla pacatezza degli esordi, assumono maggiore presenza dando spazio a un’energia vitale che si genera e autoalimenta nel personale modo di concepire l’arte da parte della pittrice.
Serena associa forma e gesto in modo vulcanico. Un aggettivo non banale perché richiama la passione del nostro Sud geografico dell’Italia: Napoli e il Vesuvio, Pozzuoli e i Campi Flegrei fino alla Sicilia come da recente vacanza con l’Etna e i suoi fratelli poco lontani. L’esplosione che si determina, per questa nobile discendenza, sfocia in colori potenti e forti. In quest’ottica l’evoluzione che si coglie complessivamente, la porta a un sapiente accostamento e utilizzo di tonalità in accordo alla definizione che Sam Francis affermava: “sono un incendio dell’occhio”.
Di conseguenza, Serena Casali idea nei suoi lavori dei continui Fuochi Cromatici dalla connotazione figurativa per approdare anche all’informale/astratto.
Un percorso pittorico fresco e contemporaneo che non ha raggiunto un ipotetico termine, bensì sta tracciando nell’artista nuove possibili situazioni da cogliere.
A CastelBrando tutta la sua produzione è rappresentata, ma il futuro fatto dalle componenti dell’iride, sapientemente accostate, è già tracciato.”

Alain Chivilò
Critico e curatore d’arte

 

La mostra d’arte è allestita nelle Sale del Donatello. L’ingresso è libero.

Info: 0438/9761 – info@castelbrando.it

Lascia il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *